Registration is wrong! Please check form fields.

Notizie

News detail:
2020
22
Giugno

Contact centre: il 70% delle aziende si lamenta dei lunghi tempi di attesa, e l'63% dei manager si aspetta un aiuto tempestivo da parte delle tecnologie vocali

22 Giugno 2020

Contact centre: il 70% delle aziende si lamenta dei lunghi tempi di attesa, e l'63% dei manager si aspetta un aiuto tempestivo da parte delle tecnologie vocali

spitch news webinar results.jpgTempi di attesa lunghi (70%), domande di identificazione noiose (45%), sistemi di connessione DTMF macchinosi (39%), necessità di richiamare più volte (42%): questi sono i principali motivi per cui le persone sviluppano un atteggiamento negativo nei confronti dei contact centre aziendali. Questi disagi contrariano i clienti e ne riducono la fedeltà. Numeri davvero impressionanti.

Se la situazione non dovesse cambiare, i contact centre di molte aziende che utilizzano tecnologie obsolete si ritroveranno ad affrontare problemi seri. Per di più, il non adeguarsi a questa realtà in rapido mutamento avrebbe un impatto pesante sulla reputazione complessiva dell'azienda. Che cosa si può fare in questa situazione?

Di questo si è parlato durante il webinar di Spitch, primo di un ciclo dedicato al tema dell'automazione dei contact centre. Focus del webinar è stato appunto il miglioramento dell'efficienza nei contact centre grazie alla digitalizzazione, e di conseguenza la condivisione con le aziende dell’area DACH di conclusioni e suggerimenti interessanti.

La maggioranza dei partecipanti è ben conscia di questi problemi, e alla ricerca di soluzioni. Una gran parte (63%) ritiene che il passaggio agli smart IVR basati sull’intent recognition costituisca una rapida soluzione. Un numero minore (38%) dei partecipanti pensa che la soluzione passi attraverso l’identificazione e la verifica automatica forniti dalla biometria vocale

La stragrande maggioranza degli intervistati ritiene che una trasformazione di successo sia realizzabile proprio grazie alle tecnologie vocali: l’automazione delle richieste standard (50%), e l’analisi vocale, anche per aumentare il potenziale di cross e up-selling, e migliorare la fidelizzazione del cliente (31%).

Due manager di SwissCard e BearingPoint, aziende partner di Spitch, hanno raccontato la propria esperienza nell'utilizzo delle nostre tecnologie e soluzioni per risolvere i problemi individuati dai clienti.

Se volete approfondire questi argomenti, è possibile visualizzare e/o scaricare la registrazione completa del webinar alla pagina dell'evento.

A questo link, è possibile iscriversi al prossimo webinar, che si terrà il 23 giugno 2020 alle 11:00 CET, che sarà co-ospitato da PwC e si terrà in lingua inglese.

Siamo convinti che questo webinar avrà un valore concreto per i nostri clienti e partner.

Registrate la vostra presenza a questo link, o in alternativa inviate via mail i vostri dati all'indirizzo event@spitch.ch.

Publications
Nota:
Traduzione in Italiano non disponibile per tutti gli articoli della sezione. Contattare milano@spitch.ch per informazioni specifiche